La Nullità della Famiglia del Conte – Capitolo 10 – Raccolto (3)

Il vice-maggiordomo Hans ordinò immediatamente a un altro domestico di chiamare Choi Han.

“Dov’è adesso?”

“Ah, si trova insieme a Ron nella cucina del cuoco Beacrox.”

Il cuore di Cale sussultò mentre si avviava verso lo studio. Quei tre stavano andando d’accordo come previsto?

“Secondo quello che mi è stato detto, sta imparando come cucinare alcuni piatti semplici dal cuoco Beacrox.”

“Cucinare?”

“Sì.”

Un angolo della bocca di Cale si alzò.

‘Cucinare ‘sto cazzo.’

Lo stavano chiamando ‘cucinare’ ma probabilmente stava imparando qualcosa sulla tortura, o Beacrox e Ron stavano ammirando l’abilità nella spada di Choi Han. Cale non aveva bisogno di vederlo per sapere la verità.

Cale camminò oltre e si sedette alla scrivania. Poi chiese con noncuranza ad Hans, il quale se ne stava in un angolo con la testa altrove.

“Cosa ha chiesto?”

“Ah.”

Hans sembrò scioccato alle parole improvvise di Cale, ma indossò rapidamente un’espressione seria e iniziò a fare rapporto. Era l’informazione che Cale si aspettava.

Hans non riuscì a nascondere il dolore e lo sconforto mentre condivideva cosa era successo al villaggio di Harris, ed era andato insieme a Choi Han dal conte per consegnare la placca del capo villaggio che Choi Han aveva portato.

“Mio padre lo ha incontrato?”

“Sì. Il conte ha ordinato immediatamente di preparare un funerale e manderà ispettori, cavalieri e soldati a investigare.”

Mm. Hans si fermò per un momento ed esitò prima di continuare a parlare.

“Tuttavia, l’ospite ha asserito che non tornerà indietro con noi.”

Hans ricordò l’incontro tra il conte e Choi Han, e Choi Han che spiegava la situazione al conte.

Choi Han stava parlando normalmente, ma le punte delle sue dita stavano tremando. Fu allora che Hans scoprì che Choi Han aveva 17 anni. Era stato in grado di sopravvivere solo perché era alla ricerca di erbe medicinali al momento del massacro, ma aveva comunque dovuto assistere all’uccisione dei suoi vicini e amici a un tale giovane età. Quanto poteva essere rimasto traumatizzato?

“Andrà bene?”

Ecco perché Hans l’aveva chiesto a Cale. Andava bene per lui non dare l’ultimo saluto?

“È una sua decisione.”

Cale rispose alla domanda di Hans e cambiò argomento. Sapeva già perché Choi Han non volesse ritornare. Aveva già dato il proprio addio mentre li seppelliva. Tutto quello che era rimasto era ottenere vendetta sulle persone che avevano rubato il loro futuro.

“Ron si sta prendendo cura di lui?”

“Sì. Si è assicurato che l’ospite mangiasse ogni pasto. È stato anche molto amichevole con lui.”

Quei tre sembravano proprio andare d’accordo.

“Ah.”

Hans sembrò ricordarsi qualcosa mentre continuava a parlare.

“Il signor Ron sembra che si sia fatto di nuovo male lavorando. Aveva una fasciatura sul polso. “

“Davvero? Assicurati di consegnargli della medicina.”

‘Probabilmente ha ucciso di nuovo qualcuno.’

Quello era cosa stava pensando Cale. Sentì la voce di Hans in quel momento.

“…Farò sì di riferire le parole e i sentimenti del signorino al signor Ron.”

“Certo, fa come vuoi.”

Hans aprì la bocca per dire qualcosa mentre osservava l’espressione disinvolta di Cale, ma un rumore diverso riempì lo studio.

Toc toc toc.

Choi Han era arrivato. Hans aprì la porta e Cale poté vedere Choi Han in piedi al di fuori. Cale fece cenno con la mano ad Hans di andarsene, e Hans chinò la testa prima di uscire dallo studio senza fare rumore. Solo Cale e Choi Han erano rimasti nella stanza.

“Vieni a sederti.”

Choi Han osservò con calma la stanza mentre si sedeva sulla sedia. Cale gli diede abbastanza tempo per guardare lo studio.

Come un tipico eroe innocente e intelligente, a Choi Han piacevano i libri. Ecco perché la prima cosa che fece dopo essere uscito dalla Foresta dell’Oscurità ed essere arrivato al villaggio di Harris fu imparare a leggere dal capo villaggio. Dopo essersi guardato attorno per diverso tempo, lo sguardo di Choi Han si posò finalmente su Cale.

“Qual è il pagamento?”

‘Dritti al punto.’

Cale sorrise vedendo come Choi Han non ci avesse girato intorno.

Pagamento. Choi Han era scrupoloso quando si trattava di debiti contratti.

Cale, Kim Rok Soo, realizzò di aver cambiato i contenuti dell’inizio de [La Nascita di un Eroe]. Era in grado di vedere che anche altre cose sarebbe cambiate a causa di ciò. Ecco perché stava facendo del suo meglio per non cambiare troppe cose, eppure…

Doveva andare alla capitale. A quel punto molte altre cose sarebbero cambiate.

Cale mise un pezzo di carta sulla scrivania guardando verso Choi Han.

“C’è un modo per ripagarmi del pasto, ma devo prima confermare se sei capace di farlo. Detto in modo semplice, questa è un colloquio.”

“Per favore, prosegua.”

Choi Han fu subito d’accordo con Cale per discutere delle sue qualifiche. Cale iniziò a domandare.

“Sai come si proteggono le persone?”

“…Che cosa intendete?”

Choi Han trasalì per la prima volta e chiese dopo un po’. Lo sguardo di Cale si fece attento. Stava fissando il pezzo di carta sulla scrivania e non Choi Han.

Nonostante dovesse modificare velocemente il piano, questo poteva portagli maggiori profitti rispetto a prima. Poteva impedire al gruppo di Choi Han di acquisire i poteri antichi e, al contempo, prendere quelli di cui aveva bisogno per sé.

Quei poteri erano comunque inutili per loro.

Cale mantenne il proprio sguardo sul foglio mentre continuava a parlare.

“Semplice. Sei capace di proteggere le persone invece di ucciderle?”

Il silenzio invase la stanza. Choi Han non aveva una risposta. Cale spostò lo sguardo dal foglio e guardò verso la persona seduta sulla sedia. Choi Han stava lì seduto con la testa abbassata, ma alla fine rispose.

“Non ne sono sicuro.”

Tsk. Cale schioccò la lingua. Questo era il motivo per cui era pericoloso provocare Choi Han al momento.

“Ma puoi uccidere qualcuno?”

La risposta arrivò facilmente questa volta.

“Assolutamente.”

“Allora dovresti essere anche in grado di proteggerle.”

Gli occhi di Choi Han tremarono per un attimo.

“Quello è difficile.”

“Ma difficile non significa impossibile.”

Non vi erano molte cose nel mondo che potevi evitare perché erano difficili. La vita che Cale aveva vissuto era così. Ecco perché era così felice di possedere il corpo di una nullità come Cale che poteva fare qualunque cosa volesse. Tuttavia, sfortunatamente, vi era adesso una montagna che doveva prima scalare per poter ottenere quel dannatissimo tranquillo futuro.

Cale stava cercando qualcuno che scalasse e rivoltasse quella montagna per lui.

Choi Han aveva un sorriso amaro sul volto.

“Presumo che sia vero.”

“Sì, lo è. Ora, ecco la domanda finale del colloquio.”

“Sì, chieda pure.”

Cale guardò fisso nello sguardo risoluto di Choi Han mentre faceva l’ultima domanda.

“Qual è il tuo nome?”

“Non sapete il mio nome?”

‘Ovviamente lo so. Sei la persona che doveva pestarmi.’

“L’ho sentito da altre persone, ma lo voglio sentire direttamente da te.”

“Choi Han.”

Choi Han allungò la mano.

“Il mio nome è Choi Han.”

Cale strinse la mano di Choi Han.

“Ottimo. Io sono Cale Henituse.”

La breve conversazione chiamata colloquio finì velocemente. Ovviamente, con la sufficienza. Cale spinse il foglio sulla scrivania verso Choi Han.

“Il modo di ripagarmi è semplice.”

Vi erano due nomi scritti sul foglio. Era anche indicato dove li avrebbe incontrati.

“Vai alla capitale con queste persone.”

Questi erano i compagni di viaggio che Choi Han avrebbe incontrato viaggiando verso la capitale. Beacrox e queste due persone sarebbero cresciute e diventate più forti insieme a Choi Han fino al volume 5.

Rosalyn e Lock.

Una era la principessa del regno confinante che stava tornando al proprio regno dopo essere sopravvissuta a un attentato assassinio, e l’altro era un bambino ferito. Ovviamente, quel bambino era l’erede del Re Lupo. Per lui era possibile trasformarsi in un lupo.

La principessa Rosalyn era forte e fredda. Possedeva la forza più esplosiva dopo Choi Han e la usava razionalmente.

Non era interessata a prendere il trono. Invece, il suo obiettivo era quello di creare la Torre della Magia più grande di tutto il continente, e sarebbe diventata un’eroina a mano a mano che si avvicinava a questo obiettivo.

‘L’arciduca del regno, che aveva attentato all’assassinio di Rosalyn, sarà torturato in futuro da Beacrox.’

Il cuore di Cale iniziò a vacillare ricordando quanto era chiara e descrittiva la scena della tortura nel romanzo. Il suo cuore sembrava vacillare parecchio in questi giorni.

“Rosalyn. Lock.”

Cale annuì con la testa alla voce di Choi Han.

“Sì. Quelle due persone. Sono lieto che tu sappia leggere.”

Choi Han continuò a fissare i due nomi. Lo sguardo di Cale cadde sul nome Lock.

Lock. Questo mondo aveva altre razze come gli elfi, i nani e gli uomini-bestia. Tuttavia, la più misteriosa di tutte le razze erano gli uomini-bestia.*

Gli uomini-bestia. Questo comprendeva bestie, uccelli e anche insetti. Il popolo delle bestie era diverso dai mostri in quanto possedevano una coscienza.

‘Lock ha il sangue più puro tra tutte le persone lupo.’

Lock aveva ricevuto il lignaggio per dominare i lupi. Gli uomini-bestia con il lignaggio più puro tendevano ad apparire deboli e nella media quando erano nella loro forma animale o umana. Tuttavia, una volta entrati in forma berserk, diventavano più crudeli e violenti di chiunque altro. E Lock era l’unico sopravvissuto di un’intera tribù di Lupi Blu.

Cale prese una mappa dal cassetto e la aprì sulla scrivania.

“Partirai con me.”

Poi indicò un punto sulla mappa.

“Ci separeremo qui. Ti basta seguire le istruzioni che ho scritto sul foglio.”

Choi Han non fece nessun’altra domanda e ascoltò in silenzio. Cale osservò Choi Han per un po’. Vi era un motivo per cui Choi Han doveva venire con lui fino a un certo punto.

‘Devo evitare il drago impazzito.’

L’inizio de [La Nascita di un Eroe]. Così come qualsiasi altro romanzo, nuovi cattivi continuavano a comparire dopo Cale. Tuttavia, quei cattivi non erano dei bersagli facili come Cale.

Il prossimo cattivo coinvolgeva un marchese che guidava una delle fazioni dei nobili. Durante l’inizio del romanzo, intralcia il Principe ereditario e Choi Han. Finisce con l’essere rovinato verso il volume 2, ma Choi Han incontra il marchese per la prima volta lungo il viaggio verso la capitale.

‘Quel bastardo ha cresciuto un drago pazzo.’

Era definitivamente un drago pazzo.

Era solo un cucciolo di drago. Quel drago nero stava venendo torturato dal futuro successore del marchese in segreto. Lo stavano allenando affinché obbedisse ai comandi del marchese.

‘Sono pazzi anche loro. I draghi sono gli esseri più potenti al mondo. Come possono credere di riuscire ad addomesticarne uno?’

Sorprendentemente, aveva senso.

Il marchese era riuscito a mettere le mani su un uovo di drago grazie all’organizzazione segreta e a rilegarlo con catene mana-limitanti non appena schiuso. Cale non poteva nemmeno immaginare la portata della forza di quella organizzazione segreta.

Ma i draghi sarebbero stati chiamati gli esseri più potenti al mondo per nessun motivo?

Questo drago nero, che aveva meno di 5 anni, era comunque un drago. Alla fine, il drago impazzisce e finisce in forma berserk.

Poteva anche essere giovane, ma nel romanzo esplode con abbastanza mana da rimuovere le catene mana-limitanti. Poiché il suo mana era vincolato, il mana esploso era in realtà la sua stessa forza vitale.

Dopo aver vissuto in una caverna ed essere stato torturato ogni giorno senza essere in grado di vedere la luce del sole, il giovane drago ridusse la propria forza vitale per ottenere la libertà.

Una volta essere riuscito a scappare, il drago finì per perdere la propria razionalità e finire in forma berserk.

Il villaggio in cui Choi Han si trova in quel momento finisce quasi in pericolo a causa del drago in forma berserk, e Choi Han è costretto a combattere contro il drago nero.

[Choi Han fissò il piccolo drago, lungo meno di metro. Era riuscito a far saltare in aria una montagna con quel piccolo corpo e a mettere in serio pericolo gli abitanti del villaggio. Tuttavia, Choi Han non poteva attaccare facilmente questo drago.]

[Gli occhi di questo drago, che aveva perso la propria razionalità, erano sofferenti e pieni di rimpianto. Tuttavia, la bocca del drago nero stava sorridendo. Choi Han lo trovò estremamente triste.]

Choi Han finisce con l’uccidere il drago nero, donandogli la libertà conosciuta come la morte.

Cale doveva andare in quel villaggio.

‘O Choi Han se ne occupa o devo trovare un modo per non farlo impazzire e liberarlo.’

Non aveva nessun’altra scelta, in quanto era lungo la strada verso la capitale. Avrebbe dovuto fare una deviazione estremamente lunga per evitare quel villaggio, e ciò avrebbe richiesto molto tempo e cambiato l’andazzo della storia. Sarebbe anche arrivato in ritardo alla capitale, se avesse preso quella deviazione.

‘Per essere un drago impazzito, è stato descritto come un drago davvero carino.’

Il romanzo lo descriveva come un adorabile drago nero dalle zampe corte. Menzionava che era ancora più spaventoso che una simile adorabile esistenza fosse impazzita e avesse causato tutto quel caos. Cale decise di smetterle di pensare al drago per ora, e diede invece il resto dell’ordine a Choi Han.

“Vieni alla capitale con i proprietari di questi nomi. Questo è il tuo modo per ripagarmi.”

Choi Han fece una domanda.

“…Devo solo proteggere queste due persone?”

“Se vuoi.”

Queste due persone dovevano essere abbastanza forti da non aver bisogno della protezione di Choi Han. Specialmente la principessa Rosalyn, lei non si sarebbe mossa nemmeno di un millimetro anche se un intero carico di Cale con lo Scudo Indistruttibile l’avesse attaccata nello stesso momento.

“Fai come preferisci. Tuttavia, devi assolutamente venire alla capitale. Devi anche incontrarmi lì senza essere ferito. Puoi almeno tenere al sicuro te stesso, giusto?”

Cale e Choi Han non dovevano avere nessun motivo per rivedersi in seguito. Choi Han ha un altro pessimo incontro con l’organizzazione segreta dopo essere rimasto coinvolto con Lock. Incontrare Lock doveva permettere a Choi Han di fermare il pericolo nella capitale così come nel romanzo.

“Perché non stai rispondendo? Puoi farlo?”

Lo sguardo di Choi Han si fece più limpido.

“Sì. Ne sono in grado.”

Sembrava stesse parlando con un tono più rispettoso di prima, ma Cale lasciò perdere. Si rilassò un poco vedendo Choi Han mettere il foglietto nel taschino sul petto.

‘Avrei dovuto bere.’

Era davvero stancante parlare con Choi Han nel corpo di Cale.

“Puoi andartene adesso.”

Cale sventolò la mano a Choi Han. Choi Han cominciò a camminare verso la porta vedendo il gesto di Cale.  Cale appoggiò la schiena alla sedia e guardò Choi Han raggiungere la porta prima di iniziare di nuovo a parlare.

“Inoltre, tutto quello che abbiamo discusso qui è un segreto. Sono sicuro che non ho bisogno di dirtelo, ho ragione?”

Choi Han non si voltò e rispose aprendo la porta.

“Ovviamente.”

La voce di Choi Han sembrava dire che stesse sorridendo, ma a Cale non interessava. Una volta solo, Cale prese un pezzo di carta e una penna e iniziò a scrivere in coreano. Dopo aver scritto per un po’, lasciò lo studio e si diresse nell’ufficio del padre.

“Padre.”

“Sì?”

“Ho bisogno di denaro.”

“Okay. Dirò ad Hans di dartene.”

Cale aveva bisogno di un sacco di soldi. Non appena Cale si sdraiò a letto con un altro assegno da 10 milioni di galloni nel proprio taschino sul petto, Ron gli si avvicinò e mise una bottiglia sul comodino iniziando poi a parlare.

“È tè caldo al limone e miele. Mio figlio l’ha preparato apposta per lei, signorino. Si riposi bene. Sono sempre al suo fianco.”

La sonnolenza di Cale sparì in un istante.

Non importava cosa sarebbe successo, doveva accertarsi che quei due se ne andassero insieme a Choi Han.

Il giorno dopo, Cale Henituse si diresse ai bassifondi non appena sveglio.

 

 

Se qualcuno avesse un suggerimento migliore per la traduzione di Magic Tower (Torre della Magia) e Beast People (uomini-bestia), sono tutta orecchi. Inizialmente avevo optato per “popolo delle bestie” (per quanto riguarda Beast People).

<< Previous Chapter | Index | Next Chapter >>

Bookmark(0)

No account yet? Register

2 Replies to “La Nullità della Famiglia del Conte – Capitolo 10 – Raccolto (3)”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *