La Nullità della Famiglia del Conte – Capitolo 57 – Riflettendo un momento (5)

Cale rispose alle parole di Toonka indicandolo e iniziando a parlare.

“Non siete tu e i tuoi alleati pazzi per cercare di ribaltare ogni cosa?”

Il sorriso di Toonka si trasformò in una risata.

“Ahahahaha-”

Era così rumorosa che fece eco nelle altre isole. Toonka finalmente smise di ridere dopo un po’ e iniziò a scuotere la testa rispondendo a Cale.

“No. Per niente.”

Lo sguardo di Toonka era gelido mentre smetteva di ridere e lanciava un’occhiataccia a Cale.

“Non siamo per niente pazzi.”

Cale era certo che Toonka avrebbe risposto in quel modo. Toonka era sicuro che i non-maghi fossero la scelta giusta per il futuro del Regno di Whipper. L’avrebbe dimostrato con i risultati.

“Ovviamente. Non lo sono nemmeno io.”

Toonka osservò con calma Cale, che stava dicendo di non essere pazzo. Dopo averlo esaminato per un po’, iniziò finalmente a parlare.

“Vieni di persona a comprarla.”

Toonka non disse che non sarebbe stato in grado di distruggere la Torre della Magia o che non ne avesse intenzione.

“Quello era sempre stato il piano.”

Cale non pensò che i sottoposti di Toonka gli avrebbero contestato una decisione presa da solo a riguardo della vendita della Torre della Magia.

Il Regno di Whipper era il più grande fornitore di dispositivi magici nel continente occidentale. Quello significava che non sarebbe stato sbagliato dire che i soldi del regno provenissero dai maghi e dai dispositivi magici.

Il denaro sarebbe stato il problema più grosso non appena la fazione dei non-maghi avesse vinto la guerra civile. Per di più, loro desideravano liberarsi di ogni traccia di magia nel Regno di Whipper.

Cale stava puntando a quel momento.

‘Al Principe ereditario piacerà però per un altro motivo.’

La Torre della Magia che Toonka e il suo gruppo pensavano non avesse più niente all’interno nascondeva in realtà il tesoro che i non-maghi morivano dalla voglia di ottenere.

“Ma come facevi a sapere che sono parte della fazione dei non-maghi?”

Sigh.

Cale sospirò di nuovo a lungo alla sua domanda. Questo fece trasalire Toonka, e Cale non si lasciò sfuggire quel momento per rispondere.

“Sei qualcuno che proviene dal Regno di Whipper, sul punto di scoppiare in una guerra civile. Poi sembrava avessi intenzione di uccidermi se fossi stato un mago. Chi non avrebbe pensato alla fazione dei non-maghi?”
“…Immagino?”

Cale distolse lo sguardo da Toonka dopo averne sentito la risposta. Cale stava pensando a come Toonka potesse essere così stupido in generale e ma così acuto e naturalmente intelligente in battaglia.

Tuttavia, Toonka sembrava essere ancora più interessato mentre gli si avvicinava.

“Perché stai venendo qui?”

Toonka non si fermò alla domanda brusca di Cale.

“Sembra tu stia per fare qualcosa di divertente. Voglio osservare.”

Aveva davvero degli istinti stupidamente incredibili. Cale agitò la mano.

“Vai là e gioca con il mulinello. Sono impegnato.”
“Sei davvero un nobile?”

Toonka continuava a essere stupito da Cale. Pensò che la nobile di nome Amiru fosse alquanto rilassata per essere un nobile, ma non era niente in confronto a questo teppista di fronte a lui in quel momento. Parlare in modo così informale a un nobile solitamente avrebbe comportato non pochi problemi, ma Toonka non poteva non parlare così a quello di fronte a lui.

“Sono davvero un nobile. Così come tu sei un guerriero.”

Cale rispose con nonchalance mentre si guardava attorno. C’erano un sacco di cose che doveva fare quel giorno. Nello stesso istante, sentì la voce di Toonka alle sue spalle.

“Interessante.”

Cale si imbronciò e fece finta di non averlo sentito. Rilasciò poi il suo scudo d’argento. Le ali argentee apparvero insieme allo scudo e sbatterono leggermente. In quel momento, la voce del drago nero risuonò nella sua testa.

  • Sono molto sveglio.

Il corpo di Cale iniziò a fluttuare. Il drago nero aveva usato la sua magia con un tempismo perfetto. Cale decise di occuparsi degli altri mulinelli come prima cosa.

“Bob.”

Cale usò l’alias di Toonka. Bob era ancora il nome ufficiale di Toonka per tutti per adesso.

“Cosa?”
“Lo sai che tutto questo è un segreto, vero?”
“Ovvio. Preferisco tenermi per me le cose divertenti.”

Il ghigno di Toonka sembrava davvero da pazzi. Il suo fisico, i suoi capelli e il suo sorriso – tutto questo lo rendeva ancora più spaventoso perché era buio. Cale fluttuò in aria e iniziò a parlare.

“Troverò una nave e un equipaggio per te. Non hai bisogno di tornare a casa velocemente?”
“Oh? Grazie.”

Cale fece cenno con la mano verso il confuso Toonka, e si diresse su in mezzo alle nuvole.

“Vinci. Puoi farlo.”

Quello era l’unico modo per Cale di trarne beneficio.

Cale si voltò verso un’isola con un altro mulinello. In quel momento, sentì la risata sonora di Toonka. Era ancora più rumorosa di prima.

“Ahahahah!”

‘Quel bastardo rideva sempre così tanto?’

Cale si chiese ciò mentre si dirigeva verso un’altra isola. Toonka osservò Cale volare via per un po’, prima di pensare che i mulinelli non fossero più divertenti e tornare alla propria residenza. Tuttavia, Cale non aveva modo di saperlo.

Invece, iniziò a parlare al drago nero.

“Sai quando sono più arrabbiato?”

  • Quando?

Il drago nero vide un sorriso rilassato sul volto di Cale.

“Quando butto via qualcosa per poco perché penso sia spazzatura, e in realtà è oro. Specialmente quando ho davvero bisogno di quell’oro.”

L’angolo della bocca del drago nero iniziò a fremere.

  • Ho imparato qualcosa di buono.

“No, c’è di più.”

  • Di più?

“Sì.”

Cale continuò senza fretta.

“È anche peggio quando devo pagare più di quanto vale per avere indietro quell’oro.”

  • …Sarebbe uno schifo.

Cale rispose con un sorriso diabolico e iniziò a occuparsi di ciò che doveva. Atterrò sull’isola dopo.

“Non c’è nessuno qui.”

Cale mise entrambe le mani a terra non appena il drago nero gli confermò che non ci fosse nessuno.

Boom.

Cale sentiva il cuore battere all’impazzata.

‘La Vitalità del Cuore ha davvero potenziato il Suono del Vento.’

Cale percepì la forza del vento precipitarsi dai piedi verso i suoi palmi.

Il tutto impiegò meno di un secondo per accadere.

Swiiiiiiiish.

I venti stavano ruggendo in entrambi i palmi di Cale. Cale combinò poi i due mulinelli in uno.

Sizzle.

I due mulinelli si unirono con uno sfrigolio e iniziarono a produrre calore. Tuttavia, visto che condividevano lo stesso padrone, eventualmente divennero una cosa sola e un mulinello molto più grande. Cale poi fece fluttuare quella sfera in aria.

Boom!

E ci sbatté violentemente lo Scudo Indistruttibile sopra. La sfera di vento venne sparata verso il mulinello sotto l’acqua.

Swiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiish-

La sfera di vento e la trottola di vento all’interno del mulinello iniziarono a fondersi.

Cale distolse lo sguardo dal mulinello mentre fluttuava usando la magia del drago nero. La trottola sarebbe durata almeno sei mesi. Cale sarebbe stato in grado di percepire se fosse scomparso in meno di un anno, e avrebbe deciso cosa fare allora.

“Andiamo alla prossima isola.”

Le ali del drago nero sbatterono mentre aumentava la sua velocità. Cale continuò a lanciare sfere di vento nei mulinelli prima di avviarsi per raccogliere l’incontro fortuito che rappresentava la pozza d’acqua.

Il giorno successivo, Cale era al porto di mattina presto.

“Bob.”

Aveva presentato a Toonka una nave e l’equipaggio. Toonka li fissò per un po’ prima di iniziare a parlare.

“Vieni tra due mesi. Il mondo sarà diverso.”

Cale iniziò a pensare che non doveva assolutamente andare nel Regno di Whipper nei prossimi due mesi. Riusciva a vedere l’eccitazione negli occhi di Toonka e sapeva che si sarebbe scatenato.

“…Sbrigati a tornare a casa.”

Cale si allontanò lentamente da Toonka e guardò l’equipaggio per spingerli a partire. Toonka osservò Cale ed esitò per un po’ prima di decidere finalmente di chiedere.

“Sei debole?”
“Sì.”

Toonka sembrò estremamente confuso nel sentire la risposta tagliente e netta di Cale. Tuttavia, salì sulla nave.

“Assicurati di venire in due mesi.”
“Sì, sì.”

Cale salutò con nonchalance Toonka e poi diede le spalle alla nave. In quel momento, Toonka urlò a squarciagola dietro di lui.

“Il mio nome è Toonka! Non dimenticarlo!”

Cale si voltò. La nave di medie dimensioni stava lasciando il porto con il sole che splendeva luminoso mentre Toonka lo salutava dal ponte.

Assomigliava a una scena di un anime quando il protagonista se ne stava andando. Cale pensò che avesse appena visto qualcosa che non doveva e diede di nuovo le spalle senza nessun rimorso. Cale continuò a sentire Toonka urlargli di non dimenticare il suo nome, ma Cale si assicurò di non voltarsi.

Ma si sentiva pieno al solo pensiero di cosa sarebbe accaduto nel giro di due mesi. Avrebbe guadagnato abbastanza soldi da spendere per una vita e anche un modo per costruire un castello massiccio.

Cale tornò alla residenza per salutare gli altri. Iniziò ad accarezzare i gattini, On e Hong, che si stavano nascondendo lì sin da quando erano arrivati, e iniziò a parlare.

“Non dovevate venire a trovarmi.”
“Dovevo, per ringraziarla ma anche per scusarmi di averla spaventata.”

On e Hong spalancarono la bocca mentre fissavano, perplessi, Witira. Questi gattini, che non avevano reagito più di tanto quando avevano visto Paseton, ebbero una reazione completamente diversa con Witira.

Witira esaminò l’espressione di Cale mentre continuava a chiedere.

“Si sente bene, signorino Cale?”
“Eh, come al solito.”

Cale era già al 100% grazie alla Vitalità del Cuore. Gli permetteva di sentirsi perfettamente bene, anche dopo aver dormito solo una o due ore.

Iniziò poi a parlare a Witira, che si era improvvisamente zittita, e al fratello più giovane Paseton al suo fianco.

“È abbastanza come ringraziamento. Se mi ringraziate ancora, non sembrerebbe più genuino. La stessa cosa vale per le scuse.”

“Chiaro. La ringrazio di cuore.”

Cale fissò Witira con sguardo assente, la quale gli stava parlando in modo formale, ma l’esaminò allo stesso tempo. Il lignaggio del Re Balena. Era diverso dal capo di ogni altra tribù bestia, perché il Re Balena era la persona che governava metà oceano. Quello rendeva il Re Balena non inferiore al re di un regno.

Tuttavia, Witira gli stava parlando formalmente e con rispetto. Non si era comportata così neanche così con Choi Han nel romanzo.

‘Perché sta nascondendo la sua identità, anche se ha rivelato il fatto di essere parte della Tribù della Balena?’

Tuttavia, Cale non espresse ad alta voce questa domanda. Stava cercando di nascondere che sapesse parecchio su di loro.

“Mi hai appena ringraziato di nuovo. Ho detto basta.”

Cale continuò a parlare ai due fratelli che sembravano essere usciti direttamente da un’opera d’arte.

“Sono felice che voi fratelli siate riusciti a riunirvi. Ora potete andare.”

Aveva mandato via Toonka e voleva incontrare il capo del territorio Ubarr prima di tornare al territorio Henituse. Ovviamente, c’erano cose che doveva portare a termine una volta a casa, ma sarebbe almeno riuscito a riposare prima di dirigersi verso il Regno di Whipper.

Fu in quel momento.

“Mi scusi, signorino Cale-nim.”

La voce di Witira, e la voce della Tribù della Balena in generale, era bellissima come quella della leggendaria sirena, il pericoloso essere che induceva le persone a saltare in mare con la loro bellissima voce.

Cale iniziò a rabbrividire pensando a quell’esistenza leggendaria. Voltò lentamente la testa verso Witira. Aveva un pessimo presentimento mentre lo faceva.

“Abbiamo un antico nemico. Sono sicuro che lo sappiate visto che ha curato Paseton. Sono le sirene.”

‘Lo so. Lo so molto bene.’

“Tuttavia, mio fratello è stato in grado di capire come sono diventate improvvisamente così forti.”

‘Di cosa diamine sta parlando?’

Cale iniziò a imbronciarsi mentre Paseton aggiungeva.

“Il motivo per cui le sirene mi stavano dando la caccia era perché ho scoperto la fonte della loro improvvisa crescita di forza.”

Paseton, la balena mezzosangue che era stata uccisa mentre veniva inseguito dalle sirene. Vi era una ragione per cui era stato inseguito, e l’informazione che aveva con sé era molto importante per la guerra tra le sirene e le balene.

“Ho sentito che il signorino appartiene alla famiglia Henituse.”
“…E?”

Witira e Paseton non risposero immediatamente e si scambiarono uno sguardo. Quel gesto fece irrigidire Cale ancora di più. Witira finalmente si voltò verso Cale e iniziò a parlare.

“La Foresta dell’Oscurità. Vorrei andare laggiù. No, devo andarci.”

Cale inconsciamente rispose dopo aver sentito qualcosa di cui non si aspettava.

“Il nostro territorio?”

La Foresta dell’Oscurità. Quello era il luogo in cui Choi Han aveva vissuto per decine di anni, così come uno dei cinque luoghi più pericolosi e misteriosi del continente occidentale.

Era anche il luogo che la famiglia Henituse teneva sotto controllo per il regno da tanto tempo.

“La prego. Abbiamo preparato anche un’enorme ricompensa per lei. Potremmo per favore venire con lei?”

Sia l’enorme che la piccola balena lo stavano guardando con onestà. On e Hong picchiettarono il ginocchio di Cale con le loro zampe anteriori. Era il loro modo di chiedere a Cale di prendere con loro le balene. Nello stesso momento, qualcuno bussò alla porta prima che questa si aprisse. Era il bambino lupo, Maes.

“Signorino-nim, ecco il suo tè e uno snack.”

Due bambini lupo entrarono con vassoio e teiera. Beacrox era fuori dalla stanza che li guidava.

  • Sono molto più figo e bello.

Cale sentì il borbottio del drago nero prima di chiudere i suoi occhi. Si sentiva come se si trovasse al centro di un mulinello turbolento.

“Umm, signorino-nim?”

Cale sollevò la mano alla domanda cauta di Witira, cosa che la fece smettere di parlare. Non appena i bambini lupo uscirono e la stanza fu silenziosa di nuovo, Cale aprì gli occhi.

Sembrava molto tranquillo, appoggiato allo schienale del divano e i capelli rossi scompigliati ma fighi. Tuttavia, a confronto, gli occhi castano scuro di Cale sembravano così profondi da non riuscire a vederne il fondo.

Witira e Paseton stavano guardando i suoi occhi quando ne sentirono la voce tranquilla.

“Prima di tutto, spiegatemi ogni cosa.”

 

<< Previous Chapter | Index | Next Chapter >>

Bookmark(0)

No account yet? Register

Leave a Reply

Your email address will not be published.