La Nullità della Famiglia del Conte – Capitolo 53 – Riflettendo al momento (1)

Cale iniziò a pensare.

‘Dovrei correre?’

Ma gli occhi della balena lo stavano osservando con attenzione. Sembrava anche che stesse mettendo forza nelle proprie mani, visto che Cale ne vedeva le dita che scavavano il terreno. La sua forza era assurda anche se sembrava a un passo dalla morte.

Aveva una sola domanda per la testa.

‘Un membro della Tribù della Balena ferito dal veleno di sirena?’

Cale trovò velocemente la risposta.

Sangue misto.

Quella era l’unica possibile risposta.

Cale ripensò rapidamente al contenuto de [La Nascita di un Eroe]. Non vi erano mezzosangue appartenenti alla Tribù della Balena, la quale aveva un numero esiguo di membri quasi quanto i draghi.

‘Ma ce n’è uno che è morto.’

Cale iniziò a imbronciarsi e a preoccuparsi.

“Ugh.”

La balena non stava più strisciando. Il suo corpo iniziò a tremare senza essere in grado di fare altro. In quel momento, Cale sentì la voce del drago nero nella sua mente.

  • Umano, non hai intenzione di aiutarlo?

Il drago nero domandò, dubbioso. Cale non gli rispose e si tirò su in piedi. Odiava le emozioni inutili e aiutare senza nessuno motivo. Tuttavia…

“Ehi.”

Cale si avvicinò alla balena mezzosangue e si accovacciò davanti a lui. La balena nella sua forma umana, tremante a terra, sollevò lentamente la testa.

Quest’uomo dai capelli lunghi era all’altezza delle storie che raccontavano quanto le balene fossero belle, così tanto da far assomigliare gli elfi a calamari. Un uomo talmente bello stava guardando verso Cale.

“…Salva-”

Cale rispose senza la minima emozione nella voce.

“Sì. Ti salverò.”

Una balena dal sangue misto a quello umano. Cale sapeva che avrebbe potuto essere più doloroso per questa balena vivere che morire per i prossimi minuti. Era sicuro che anche la balena ne fosse a conoscenza.

Cale si ricordò della conversazione che il Re Balena aveva avuto con Lock nel romanzo.

< “Sei un lupo puro-sangue.” >

< “Perché dice questo?” >

< “La mia progenie non era di sangue puro.” >

< “Mmm? Noona non è una balena purosangue?” >

< “Non lei. Avevo un figlio di sangue misto. Ecco perché… ha avuto tanti momenti difficili. Era troppo debole per vivere nell’oceano.” >

< “Quindi vive sulla terraferma?” >

< “No. Quel mio terribile figlio ha lasciato questo mondo prima di me.” >

Il re della Tribù della Balena e mediatore dell’oceano era qualcuno dai capelli e dagli occhi blu. Nonostante Cale non potesse esserne certo visto che era buio, il viso della balena che lo stava fissando in quel momento era simile a quello del Re Balena descritto nel romanzo.

Cale guardò verso quegli occhi blu che assomigliavano al mare e iniziò a parlare.

“Dormi per un po’. Tutto andrà per il meglio una volta che ti sarai svegliato.”

Gli occhi blu si chiusero un paio di volte prima di farlo del tutto. Cale osservò la balena mezzosangue che aveva perso i sensi per un po’, prima di avvicinarsi di più e ispezionare le sue gambe.

“Cosa ne pensi?”

Il drago nero si rivelò non appena la balena mezzosangue perse i sensi e si avvicinò a sua volta. Creò poi una piccola sfera di luce con la magia in modo che potessero dare una migliore occhiata alla gamba.

“È un disastro.”

La pelle della Tribù della Balena è molto spessa e dura. Nonostante essa sembrasse senza difetti e bellissima, era anche estremamente dura. Purtroppo, la balena mezzosangue non aveva quel lusso. Ecco perché era stato colpito dall’attacco della sirena e avvelenato. Il drago nero osservò Cale con una strana espressione sul volto mentre questi ispezionava la balena.

“…Sei un umano molto strano. Sei così debole e strano.”
“Basta con le sciocchezze.”

Cale indicò la balena e ordinò al drago nero.

“Immergilo in acqua.”
“…Gli hai mentito?”

Il drago nero sembrava completamente scioccato. L’espressione disorientata di quel rettile sembrava molto seria.

“Umano, hai detto che l’avresti salvato! Sei debole, ma hai mantenuto tutte le tue promesse fino ad ora! Quindi perché mi stai dicendo di immergerlo in acqua?! Stai cercando di farlo soffocare a morte?!”

Sigh.

Cale lasciò andare un sospiro profondo. Afferrò poi la sfera di luce che stava galleggiando per aria. Non era calda.

“Lo sto facendo per salvarlo.”

Aggiunse poi.

“Dopo averlo messo in acqua… ti ricordi i corpi di oggi, vero?”
“…Cosa stai cercando di farmi fare?”
“Niente di che. Vai e portami un braccio.”

La mascella del drago nero cadde. A Cale non interessò e continuò a camminare. Doveva occuparsene per poi tornare indietro prima che il caos invadesse il villaggio.

La caverna non era profonda, e Cale raggiunse l’uscita velocemente.

‘Trovato.’

L’incontro fortuito che Toonka aveva trovato era una ‘piccola pozza d’acqua. Cale tirò fuori uno degli oggetti che aveva portato con sé. Era un dispositivo di allarme. Gli avrebbe fatto sapere se qualcuno si fosse avvicinato a quel posto.

‘Devo solo portarlo con me quando me ne andrò.’

Cale raccolse parte di quella pozza d’acqua in una piccola bottiglia di vetro.

‘Acqua Sopprimitrice di Fuoco.’

L’acqua è sempre forte contro il fuoco, ma la potenza di quest’acqua era un po’ differente. Se Cale avesse immerso l’oggetto che Lock gli avrebbe procurato in quest’acqua, avrebbe dato vita a uno strumento molto prezioso.

Sarebbe diventato un tesoro in grado di salvare una giungla nel pieno della siccità.

Cale tornò all’entrata della caverna. Il drago nero sembrava essere già tornato con il braccio, visto che lo consegnò a Cale con un’espressione dubbiosa. Cale vide anche il ragazzo mezzosangue fradicio d’acqua.

“Andiamo.”

Il drago nero sospirò prima di far sospendere in aria la balena mezzosangue, il braccio della sirena e Cale e poi tornare verso casa.

Cale ricevette un caldo benvenuto da On e Hong non appena tornò.

“Sei arrivato al momento giusto!”
“Il maggiordomo sta bussando alla porta da un po’!”

Cale era in grado di dirlo anche senza che i gattini glielo dicessero. Sentiva la voce di Hans da fuori la porta. Hans sembrava come sul punto di scoppiare in lacrime.

“Signorino, non mi permetto di entrare perché mi ha detto che mi avrebbe ucciso nel caso l’avessi svegliata. Ecco perché posso solo continuare a bussare alla porta. Può per favore aprire la porta, signorino?”

Cale si tolse la tuta da sub e la lanciò in un angolo della stanza prima di prendere un dispositivo dal cofanetto magico e lanciarlo verso il drago nero. Indossò poi un accappatoio e aprì la porta.

“Signorino, la signorina Amiru mi ha chiesto di accertarmi che stesse bene. Quindi per favore si svegli e apra-”
“Cosa vuoi?”
“Oh! Signorino! Si stava lavando…?”

Cale si tirò indietro i capelli umidi e rispose con calma alla domanda di Hans.

“Non riuscivo a dormire, quindi ho deciso di farmi un bagno di acqua di mare.”

“Ah, era in bagno. Quindi non avrei dovuto preoccuparmi della mia vita, visto che non stava dormendo.”
“…Chissà.”
“Mi scusi, signorino-nim.”

Ahem, ahem.

Hans si schiarì la gola prima di ispezionare Cale e iniziare a parlare.

“Non è ferito da nessuna parte? Fuori è un po’ un putiferio al momento. Vi sono state alcune forti esplosioni prima. Credo qualcosa sia accaduto a largo.”

Cale guardò fuori dalla finestra da cui era entrato. Il villaggio era completamente illuminato al momento, anche se erano nel pieno della notte. Riusciva a vedere delle torce dirigersi verso il mare.

Amiru sembrava aver preso la decisione coraggiosa di mandare delle persone in mare, anche con i pericoli dei mulinelli, perché lo sviluppo era dietro l’angolo.

“C’è stato un forte rumore, ma non hanno capito cosa l’ha causato?”
“La signorina Amiru ha detto che le persone si sarebbero dirette in mare. Credo che lo scopriranno molto presto.”

Secondo Cale, Amiru sarebbe stata contenta perché il mulinello dell’isola centrale era scomparso. Solo quello avrebbe aumentato il valore della costa in modo esponenziale.

“È così?”
“Sissignore.”
“Allora puoi andartene.”

Hans si inchinò con rispetto verso Cale prima di dirigersi fuori velocemente. In quel momento, il drago nero spense il dispositivo di invisibilità, mostrando se stesso e la balena mezzosangue priva di sensi, insieme al braccio di sirena sopra di lui.

On e Hong non si mossero dall’angolo della stanza dopo aver scorto il braccio di sirena. Questi gattini erano spaventati da un sacco di cose stupide.

Cale si diresse verso il bagno e raccolse un po’ di acqua di mare dalla vasca. Il drago nero osservò con curiosità Cale immergere parte del braccio di sirena nell’acqua di mare.

Sizzle-

Si sentì il suono di qualcosa che bruciava ma, in realtà, il braccio secco stava tornando velocemente al suo stato normale. Il cambiamento repentino del corpo fece correre via On e Hong, che si nascosero sotto il letto. Il braccio ritornò completamente normale subito dopo. Cale guardò verso la gamba umana della balena. A differenza di prima, il liquido verde si era mischiato con l’acqua di mare.

Cale tirò fuori un coltello.

In quel momento, le palpebre dell’uomo privo di sensi iniziarono a tremare e il suo corpo a contorcersi.

“Sembra che si sveglierà presto. Umano, metti via il coltello!”

Il drago nero urlò e l’uomo aprì gli occhi. La prima cosa che vide fu Cale che sollevava il coltello sopra la sua testa. Cale gli sorrise in modo da dirgli di rilassarsi quando i loro sguardi si incrociarono. Gli occhi della balena umana iniziarono a tremolare mentre il coltello scendeva.

Stab.

Il coltello penetrò il braccio di sirena e ne tagliò la pelle. Un liquido iniziò a fluire dal taglio. Era sangue di sirena. Una volta che il braccio era tornato alla normalità, anche il braccio era stato ripristinato.

“Bene.”

Il sangue continuò a scorrere e cadde sulla gamba dall’uomo.

Sizzle.

Il liquido verde sulla gamba dell’uomo iniziò a sfrigolare una volta entrato in contatto con il sangue di sirena.

Cale passò il braccio sanguinante all’uomo.

“Bevi prima che il sangue si secchi. Questo è il modo migliore.”

Il quinto volume. Questo era il metodo per guarire che Rosalyn aveva scoperto per curare Lock, rimasto ferito dopo aver combattuto contro una sirena. Era un metodo che non era ancora conosciuto in questo mondo.

Le pupille dell’uomo, che sembrava essere sui vent’anni, iniziarono a tremolare di nuovo. Fu lo stesso anche per On, Hong e il drago nero.

Alla fine, l’uomo era migliorato. Aveva deciso di bere il sangue dopo aver visto che il sangue che era gocciolato prima stava effettivamente curando la sua gamba.

Cale continuò a parlare guardando il volto confuso della balena mezzosangue.

“Cosa? Non sei tu quello che ha ucciso questa sirena?”

L’espressione dell’uomo si irrigidì. Cale iniziò a sbuffare vedendo quella reazione. Era strano vedere una balena così ansiosa dopo che gli era stato chiesto se avesse ucciso una sirena.

Cale poi versò il sangue rimanente sulla gamba della balena umana, prima di rimettere il braccio in acqua. Il braccio iniziò a dissiparsi in acqua mentre Cale lo guardava.

Cale continuò a farlo mentre iniziò a parlare alla balena umana.

“Se sei una balena, devi probabilmente tornare nell’oceano entro mattina per poter recuperare completamente. Dormi un po’ e poi torna da solo.”

Il volto dell’uomo si fece gelido. Era un genere di ferocia diversa da quella di Choi Han. Questo era qualcuno che era sempre stato guardato dall’alto verso il basso, qualcuno a cui era sempre stato ricordato di non essere altrettanto bravo come il resto dei membri della tribù. Questa era una ferocia che poteva venire fuori solo da una persona simile.

“Come fai a sapere che sono una balena?”
“Chi altri potrebbe uccidere tre sirene?”
“…Devo tornare a casa.”

Cale sentì come se fosse sul punto di ascoltare una storia inutile, quindi fece un gesto con la mano.

“Non voglio ascoltare la tua storia inutile.”

Ecco perché Cale non aveva domandato il nome della balena o perché non aveva fatto entrare Hans.

“Ti ho solo salvato perché ho detto che l’avrei fatto quando me l’hai chiesto.”

Cale si sdraiò a letto. Aveva bisogno di una doccia, ma era troppo stanco per farne una al momento.

“Ho intenzione di dormire. Non fare rumore quando andrai via.”

Cale chiuse gli occhi. Non c’era niente di cui doveva preoccuparsi visto che il drago era qui. Si ricordò poi le ultime parole che il Re Balena aveva detto a Lock nel romanzo.

< “Ecco perché non voglio perdere altri membri della mia famiglia.” >

Quello era il motivo per cui Kim Rok Soo aveva scelto di agire questa volta. Aveva provato cosa voleva dire perdere tutta la propria famiglia sulla propria pelle. Ovviamente, non aveva nessuna intenzione di subire una perdita da questa esperienza.

< “Se quel bambino fosse ancora vivo, avrei passato il trono a mia figlia e sarei andato a vivere nel mondo umano con lui. Ho come la sensazione che avrebbe potuto essere felice se lo avessimo fatto.” >

< “Mm. Penso che noona se la caverebbe anche come regina. Ma visto che nonna è anche una persona affettuosa, non pensa che preferirebbe vivere insieme a lei, signore?” >

< “Ovviamente. Ha setacciato l’intero oceano quando mio figlio è sparito.” >

< “Sono sicuro che l’intero oceano sarebbe stato rivoltato da noona se avesse condotto lei le ricerche. Ehi, signore. Qual era il nome di suo figlio?” >

< “…Il suo nome era Paseton.” >

Il salvatore del figlio del re. Che fosse il corrente Re Balena o la futura Regina Balena, non sarebbe riuscito a usarlo a suo vantaggio?

Ma, soprattutto, la Tribù della Balena doveva vincere la guerra contro le sirene. Cale si addormentò con una mente tranquilla. Quando si svegliò la mattina dopo, Paseton se ne era già andato.

Il gattino rosso Hong gli fece rapporto.

“Ha detto che sarebbe tornato di notte.”
“Non c’è nessun motivo per farl-”

Cale si strinse nelle spalle senza finire la frase. Tuttavia, il momento successivo, un senso di ‘era davvero necessario tutto ciò’ invase la sua mente.

“Signorino Cale! Mi scusi per presentarmi così presto, ma dovevo condividere una notizia meravigliosa con lei!”

La signorina Amiru stava sorridendo in modo raggiante. Era raro vedere Amiru, calma solitamente, così. Sembrava essere giunta direttamente dal mare, visto che aveva ancora l’impermeabile addosso e altre persone con lei.

“Sa cosa?”
“Non ne ho idea.”

Rispetto all’eccitata Amiru, Cale era calmo. No, era quasi impassibile.

“Il mulinello…! Il mulinello di fronte all’isola centrale è sparito! È sparito durante la notte senza lasciare nessuna traccia!”

‘L’ho fatto accadere io.’

Cale non poteva dirle che era stato lui, quindi spostò semplicemente lo sguardo. Accanto ad Amiru vi era il pescatore veterano e alcuni cavalieri, così come Toonka.

Come descritto nel romanzo, Toonka aveva lunghi capelli castani come la criniera di un leone. Quest’uomo dall’apparenza pericolosa, che sembrava come se avesse e avrebbe facilmente spedito per aria un orco con un singolo schiaffo, schioccò la lingua e iniziò a mormorare.

“Che delusione. Volevo provare a saltare in quel mulinello. Dovrei saltare in un altro mulinello ora?”

Era definitivamente un pazzo bastardo.

In quel momento, Amiru iniziò a parlargli eccitata ancora una volta.

“Signorino Cale! In cambio dell’investimento della famiglia Henituse, vorrei mostrarle la vista del pacifico mare Ubarr. Vorrebbe venire all’isola centrale con me?”

Cale doveva mostrare un po’ di sincerità in questo progetto fino a quando qualcuno non fosse giunto dal territorio Henituse. Cale sorrise con gentilezza ad Amiru e domandò.

“Tutti i presenti ci andranno?”

“Sì.”

Gli angoli della bocca di Cale tremarono alla risposta netta di Amiru.
Amiru, che non se ne accorse e vide solo il sorriso gentile, indicò Toonka e continuò a parlare.

“Ah, questa è la prima volta che lo incontra, vero? Questa è la persona che è stata quasi catturata dal mulinello. Signor Bob, questo è il signorino Cale Henituse.”

‘Bob?’

Cale aveva una strana espressione sul volto.

Un sorriso comparve su quel muso spaventoso che Toonka si ritrovava. Era ancora più spaventoso di vedere un orco sorridere.

“Piacere di conoscerla. Il mio nome è Bob.”

Bob. Toonka usò davvero un nome adatto come alias. Era stupido quanto lui.

 

* Fire-Suppressing Water –> Vi prego, qualcuno mi aiuti con questa traduzione… le uniche opzioni che mi sono venute in mente abbastanza decenti sono state “Acqua Sopprimitrice di Fuoco” e “Acqua Fuoco-Sopprimitrice”— help me…

 

<< Previous Chapter | Index | Next Chapter >>

Bookmark(0)

No account yet? Register

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *